Urge!

int_1

URGE

Teatro Vittoria

Fino al 24 Novembre 2013

http://alessandrobergonzoni.it

http://www.teatrovittoria.it

 

Grazie a Cecilia che ha scritto il testo di questo articolo! Non lasciatevi sfuggire lo spettacolo che sarà nelle sale del Teatro Vittoria ancora per qualche giorno.

Appassionati di teatro continuate a seguirci! Fra qualche giorno un nuovo articolo della stessa autrice 🙂

timthumb.php

“Am ba da   da da be be du da du da da de am du da di de Am ba da   da da be be du da du da da de am du da di de Am ba da   da da be be du da du da da de am du da di de  ….. abudebe dadamoebe abudè!

“Odio gli indifferenti!” suonava l’inizio come un Puffo.

Vorrei svegliarmi, ma non ci riesco.. e sogno .. sogno …

Sogno di partecipare al “Torneo di Bocce Vedremo”  è un torneo che si gioca di notte e il punteggio si vede al mattino.

Oppure di giocare con 2 dadi e se faccio + di 12 non sarò ucciso … in bocca al lupo! 

Sai ho un fratello INCARTATORE di serpenti

Io sono nel SOGNO e nessuno mi consola.

Ma – mi chiedevo – dal Tarallo di Troia chi è sceso?

MI SVEGLIO

E penso…………… proviamo ad interpretare …..

Ma poi mi chiedo, com’è un serpente nano? Più basso? O più corto?

E se non andavo a letto non era meglio?

Diverse attese.

Ho fatto voto di VASTITA’.       

Cos’ è il gran che ?

Sappiamo tutti cos’è: non è un gran che…   ma il gran che? 

STAI COLMO! Sì stai colmo, ti chiedo pienezza, densità.. ma chi ha detto che un fiammifero dura poco?

Basta non accenderlo.

Se BASTA disse: non morire, spostati.

È un sapere la VASTITA’.

Per uomini piccoli, i NONSAI, ma puoi entrarne a far P’ARTE – ARTE! AHIMé – HAI ME! Non ti basta ?

Perché si dice DANNO – vuol dire che c’è affetto? Vuol dire che la malattia ti vuole bene?

La VASTITA’ chiede all’uomo di rinascere.

Una nuova genesi, nella preghiera, nelle chiese?   E cosa chiese? Cosa domandò?

Chi comanda non sa e Chi domanda sà

La VASTITA’ chiede iperimmaginazione, preveggenza, sforzo, l’inconcepibile e l’impensabile.   

Hai avvertito il Dolore? Certo: gli ho detto: non venire più. 

Italiani – Cinesi Realtà – Lealtà

E in mezzo?  Cosa c’è ? la russia ? no l’illusione.

Se la guerra è alle porte, perché la facciamo agli uomini?

Ci vorrebbe un filo-intermentale per pulire gli interstizi mentali.

MALEDICI! Ma come lo dici male !

Basta un segno e cambia la storia, è è e …. 

NEMICI

Né MICI Né cani o Né mici Né gatti ma quali animali voglio?  Né MICI Né TOPI !

Sono solo dei NOMIGNOLI, caspita però han certe dita grosse con mani grosse.

Farò un film! NUOVO in 3 parti ben distinte così che sia CHIARO allo spettatore:

prima parte – musica , solo musica, 40 minuti di musica

seconda parte – dialoghi, al buio – per sentirli meglio

terza parte – le immagini a “casaccio” – così che si debba ricollegarle ai dialoghi o alle domande fatte in altri film!

Gli attori? NUOVI: una volpe, una capra, un motoscafo e un cormorano (la voce narrante, un po’ il grillo parlante in pinocchio) che emette un unico suono, AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH! Inquietante, riflessivo, inquisitore…. è colui che porta la riflessione, è un contenitore di contenuti, di diritti e doveri e tu dov’ERI?

Ma chi è il miglior conduttore? Ma è noto, il RAME.

L’unico monarca che riconosco è RE-agire.

Il più potente.

Attenti, non confondiamo! 

MISERO ME……… no no non ci misero te in galera ci misero me.

È il tempo del minimizzare, dei minimizzati, del minimizzatore, un nuovo mestiere.

È il tempo dell’incubo esistenziale.

ATTENZIONE!

Ogni vita ha delle parole chiave, è la tua fantasia, la tua immaginazione che le può trovare e le trova.

La parola chiave è TUA! È la TUA parola chiave.

La vita non vuole arresi.

La password, qual è la password?

Tarzan Cita Pascoli

Ricordati arrivi più lontano con l’intelligenza che con la potenza!

È la forza dell’energia del pensiero che spinge le voglie…. ma dove ? nella VOGLIERA? Una bellissima gabbia d’oro! Ma pur sempre una gabbia.

Quindi la mia password per voi è:   CONTINUATE A PENSARE!

Sì ok, lo farò! ma è difficile, e allora? E allora che? Rinunci?urge_sito

È accidia? È avversione? È che? È che sei ignorante!

 Viene dal greco, vuol dire senza dolore, …………….. che bello! 

È no – bello non è – per i latini era sinonimo di acedia = indolenza, indifferenza, tristezza, malinconia, inerzia, NOIA…. contemplazione? NO, nel cattolicesimo è un vizio! Uno dei 7 vizi capitali. E i 7 vizi nazionali? Regionali? Provinciali? E nel mio quartiere?  

Ma che diavolo, maledetta questa lingua italiana che si compone e si ricompone, maledetto Bergonzoni che fa questi smottamenti di parole che cambia la punteggiatura Interiore, che ambivalenza le parole, che gioca con le vocali, con i sinonimi e i contrari!

E che diavolo, ma è uno spettacolo o il BERSAGLIO della Settimana enigmistica?  

E poi perché mi scaldo tanto?  Mi è anche piaciuto un sacco!

Un sacco di che? 

Di pere? Di mele? Di cavoli? Di fichi secchi?

Un sacco di che?

 

_Cecilia

  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...