Almost all

natale

Almost all

Mostra collettiva

Fino al 24 Gennaio 2014

Galleria rosso20sette

Vicolo del Governo Vecchio, 8,Roma

www.rosso27.com

c50848bd3f68017cf28a0ff1a633b2f8

Rosso20sette ArteContemporanea presenta la collettiva Almost All: un’esclusiva raccolta di opere scelte,che come dice il titolo della mostra vuole essere una panoramica su “quasi” tutti gli artisti che rappresentano la galleria. Otto artisti tra loro distinti per generazione, stile e tecnica offrono all’osservatore una visione capace di suscitare riflessioni su diversi fronti. Si passa infatti dai lavori aniconici di Sergi Barnils alle fotografie a più esposizioni di Davide Bramante,fino ad arrivare alle opere più illustrative di Mattotti,Toccafondo,Silverini,Cazzato,Spider e alla Street Art rappresentata da Diamond.

Sergi Barnils è nato in Africa Equatoriale nel 1954, vive e lavora a Barcellona. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Spagna, Austria, Germania e Italia, dove la sua attività espositiva è iniziata nel 1995. Fra le esposizioni recenti più importanti, si ricordano le mostre personali a Palazzo Racani Arroni di Spoleto nel 2002 (La Morada Inmutable, a cura di Martina Corgnati), Doxologies alla Galleria Maragall di Barcellona.Nel 2009 Barnils viene poi invitato ad allestire una personale al Museo di Palazzo Principi di Correggio (RE), con testi in catalogo di Vladek Cwalinski e Sandro Parmiggiani. Sue opere sono conservate nei musei di Girona, Barcellona, Praga, Spoleto, Instanbul e Logroño. Nel 2011 una sua grande retrospettiva, a cura di Luca Beatrice, si è tenuta nello spazio espositivo di Caixa Terrassa, vicino a Barcellona.

Davide Bramante nato a Siracusa 1970, finite le scuole superiori si reca a Torino qui consegue il diploma di laurea all’Accademia Albertina di Belle Arti . Tra i molti i progetti museali ricordiamo: Melting pop (2003) al Palazzo delle Papesse di Siena, Dalla mini al mini (2001) al Palazzo delle Esposizioni di Roma, A. C. Sicilia (2001) alla Galleria Civica di Siracusa,G.A.M.E.. (2001) alla GAM di Bologna, Autori/Tratti/Italiani (1999) alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia, Equinozio d’Autunno (1994) al Castello di Rivara.

Marco Cazzato nasce nel 1975. Vive e lavora a Torino. Collabora, negli anni, con La Stampa,dove dal 2007 illustra la rubrica di Massimo Gramellini, Einaudi, Il Sole 24Ore, Slow Food, Linus, Baldini Castoldi Dalai Editore, ANIMAls Coniglio Editore, Real Castello di Racconigi, Carta e molti altri.Nel 2010 esce per Grrrzetic Editore il suo libro Mood, un’ antologia ragionata sugli stati d’ animo.Tra le collaborazioni in ambito musicale ha realizzato le copertine dell’album “Canzoni per un figlio” dei Marlene Kuntz e di “C’eravamo abbastanza amati” di Luci della centrale elettrica.Sempre per i Marlene Kuntz, ha curato il video “Il partigiano” per la regia di Flavio Nani.Per Concerto Senza Titolo, uno spettacolo di Antonella Ruggero si occupa della scenografia insieme a ConiglioViola e ne realizza il manifesto.Ha realizzato inoltre il manifesto e curato l’ immagine del Torino Film Festival 2011 e l’immagine de “La Traviata” (G.Verdi) e di “Tosca” (G. Puccini) per la Stagione lirica di Spoleto 2012 e 2013.Dal 2008 è docente del corso di illustrazione presso l’Istituto Europeo di Design (IED) di Torino.

Diamond nasce a Roma, città dove attualmente vive. Diamond,è uno dei più importanti street artist a livello internazionale,dal 2003, diventa un artista conosciuto e apprezzato in diverse capitali europee e internazionali come Praga, dove nel 2013 espone le sue opere nella mostra Rim Je Tady, oppure Vitry sur Seine, a pochi chilometri da Parigi, dove realizza delle opere pubbliche in quanto ospite dell’artista francese C215. Durante la sua complessa produzione, Diamond non ha mai smesso di alternare azioni illegali, disseminate maggiormente sul territorio di Roma, cornice prediletta delle sue opere, a mostre nei consolidati circuiti galleristici e museali, dove in ogni occasione dà riprova delle sue capacità tecniche di altissimo livello. Negli ultimi anni, i lavori di Diamond sono stati ospitati all’interno di realtà istituzionali come il M.A.C.R.O e il M.A.C.R.O Pelanda (Museo Arte Contemporanea Roma), e presso la casa dell’Architettura di Roma.Il 2013 è l’anno che mette in luce il lavoro di Diamond attraverso la mostra presso Il Museo di Roma in Trastevere.

Lorenzo Mattotti, nato nel 1954 a Brescia, è considerato uno dei maggiori illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie. Nel 1976 illustra Huckleberry Finn, con cui si fa conoscere dal pubblico e dalla critica. Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus.Nei primi anni Ottanta fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline. Dell’83 è Doctor Nefasto, realizzato con lo sceneggiatore Jerry Kramsky, che lo affiancherà in molti altri progetti. Fuochi, che realizza nel 1984, è accolto alla sua pubblicazione come un evento storico nel mondo del fumetto.. Ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e per Le Monde.Nel 1995 il Palazzo delle Esposizioni di Roma gli ha dedicato una mostra antologica.

Antonello Silverini (Roma 1966) Stile onirico, visionario, poetico. Mai banale. Fulminante è stato l’incontro con l’immaginario di Philip K. Dick, con cui Antonello Silverini si è imposto nel mondo dell’illustrazione grazie a un’estetica originale, carica di intuizioni, rimandi, citazioni. Il suo ingresso nel mondo della carta stampata è avvenuto col Sole 24 ore e Repubblica; da quando è stato rifondato l’inserto domenicale del Corriere della sera, Silverini è diventato uno degli illustratori di punta de La lettura. Collabora inoltre con Mondadori, E-il Mensile/Emergency, Panorama, Rusconi-Hachette, Geo, De Agostini Editore, il Manifesto, Sensito Films (France), Fairwood Press (USA), Stanford Magazine (USA), Lens (USA), DeltaSky Magazine (USA). Ha realizzato il manifesto del Courmayeur Noir in Festival (2007) e del Viareggio Film Festival (2000). Sua è l’immagine del Festival Internazionale del Film di Roma del 2012, per il quale ha realizzato anche la sigla animata. Tra i vari premi gli sono stati assegnati premio Zavrel (2006), Accademia Pictor – Torino (2005). E’ stato inserito nel Luerzer’s Archive – 200 Best Illustrators Worldwide.

Spider nasce a Firenze, vive gli anni della formazione a Roma e soggiorna a lungo negli Stati Uniti.Espone la prima volta in Italia alla Galleria L’Affiche di Milano .Di formazione eterogenea, ha lavorato per l’editoria e la pubblicità, fino a conseguire l’Art Director’s Europeo l’Award come miglior autore.Negli ultimi anni ha esposto alla fondazione Mazzotta di Milano,Palazzo dell’Arengario Milano ,Palazzo delle Esposizioni di Roma,galleria Emmeotto Roma,galleria Maya Tokyo,galleria L’Image Vienna. Hanno scritto di lui:Gianluca Marziani,Ivan Quaroni,Alberto Zanchetta,Flaminio Gualdoni,Alessandro Trabucco.

Gianluigi Toccafondo (San Marino, 1965) si presenta come il capofila di quella generazione di pittori prestati all’animazione che sta caratterizzando la scena italiana. Il suo film più recente, La Piccola Russia, premiato ai festival di Ottawa, Ljubljana,Tallin e Torino, è di gran lunga la sua opera più ambiziosa e complessa, e segna il vertice della sua produzione più personale e intimistica, alla quale si affianca un altro filone dall’ispirazione più legata al mondo del cinema (Le criminel), della letteratura (Pinocchio), e della cultura in genere (Essere morti o essere vivi è la stessa cosa, ispirato alla figura di Pier Paolo Pasolini). Attivo anche in pubblicità e in televisione, ha realizzato sigle per programmi di successo (Tunnel), il logo e la sigla della Fandango (che ha prodotto i suoi ultimi film). Ha esposto le sue opere in importanti mostre e collabora a riviste culturali e d’arte. Suoi disegni sono stati pubblicati da: Fandango, Einaudi, Mondadori, Little More, Giunti, Pulcinoelefante, Salani, Feltrinelli. Ha collaborato con le riviste: Linea d’ombra, Lo straniero, Internazionale, Mano, Abitare, Teléma, Macramè, Diario.

Tony_Shafrazi_Gallery___New_York_aaaaaaaaaaaxzcy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...